Toponomastica di Gallicchio                      

Comune di Bologna
Istituto di Scuola media 
sezione di Gallicchio
Via Martiri d'Ungheria,3
85010 Gallicchio
tel 0971752083

Classe III G 
anno scolastico 2002/2003

Progetto "Conoscenza e valorizzazione del tuo paese"

Docente di lettere:
Ins. Domenica Vita 

Alunni :
Balzano Filippo 
Balzano Gianluigi
Balzano Luigi
Durante Antonia 
Giordano Alessio
Montano Domenico
Montemurro Gabriele
Natalina Giammarco 
Robilotta Cristian
Sinisgalli Davide
Sinisgalli Giovanni
Sinisgalli Massimiliano 
Vicino Francesco
Vilella  Lucia 

collaboratori:
ins.Francesco Lotito
ins.Francesco Ricciardi

 

 

 Gallicchio in Web

Via Savoia

La dinastia della gloriosa famiglia Savoia Ŕ stata aperta dal conte Umberto I Biancamano (1003-1048), il quale ottenne la contea di Moriana dall'Imperatore Corrado III. Suo figlio Oddone ampli˛ ulteriormente il territorio e fu Pietro II, nel 1263, a estenderlo in Svizzera. Dal 1233 con Tommaso II, fino a Filippo I quel ramo diviene signore del Piemonte, oltre che principe di Acaia nel 1301. Il personaggio di Amedeo VI prende il nome di conte Verde (1360-1363) Amedeo VIII, chiamato il Pacifico fu dapprima conte di Savoia dal 1391 al 1416, dopo di che duca dal 1416 al 1440. Felice V fu antipapa, dal 1439 al 1449. Tommaso fu principe di Carignano (1596-1656), ed il titolo fu conservato fmo al 1800 con Carlo Emanuele. Vittorio Amedeo II, fu re di Sicilia nel 1713 e di Sardegna nel 1720. 1 suoi discendenti, fino a Carlo Felice nel 1831, conserveranno il titolo di re di Sardegna. Da Carlo Felice il regno di Sardegna passerÓ a Carlo Alberto e poi a Vittorio Emanuele II che diventerÓ re d'Italia dal 1861. Quindi a Umberto I , a Vittorio Emanule III e a Umberto II , che fu mandato in esilio . Da allora il titolo fu conservato fino ad oggi ed il nostro attuale re dovrebbe essere Vittorio Emanuele IV.

ritorna a  Strade 2003